Partecipa a Blog Cagliari Calcio 1920

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

La grande chance?

Vista la situazione infortuni, Bittante potrebbe scalare le gerarchie di Massimo Rastelli e poter dimostrare le proprie qualità, cercando di ritagliarsi uno spazio importante nel roster rossoblù

Condividi su:

Dopo tanta gavetta, finalmente il palcoscenico della Serie A. Tuttavia, fino a questo momento, Luca Bittante, classe 1993 e arrivato in estate dall’Empoli, non è riuscito a ritagliarsi un ruolo chiave in questa stagione nella squadra allenata dal suo mentore Massimo Rastelli (che lo ha avuto nell’esperienza di Avellino), soprattutto per la concorrenza nel suo ruolo (sia come terzino destro che sull’out mancino).

La situazione che però si è venuta a creare in casa Cagliari da un punto di vista degli infortuni (su tutti Joao Pedro, Ionita, Murru e in ultimo Tachtsidis) potrebbe dargli una mano. L’allenatore lo stima molto e Bittante potrebbe avere una grande e fondamentale chance, mettendo in mostra le sue qualità difensive e offensive e dimostrando che anche lui vuole recitare un ruolo da protagonista nel progetto Cagliari.

La partita contro il Chievo potrebbe rappresentare per Bittante un banco di prova impegnativo e stimolante allo stesso tempo, un'occasione per sciogliere il ghiaccio e misurarsi con un calcio di livello superiore. Le premesse per fare bene ci sono: ora toccherà a lui convincere tecnico e tifosi a suon di buone prestazioni.

Per Bittante una grande opportunità da sfruttare nel migliore dei modi.

Condividi su:

Seguici su Facebook