Partecipa a Blog Cagliari Calcio 1920

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Senza i big per tornare al sorriso: ecco la Fiorentina di Prandelli

Conosciamo meglio i prossimi avversari del Cagliari

Condividi su:

‌Battere la viola per scacciare la crisi. È la missione dichiarata di Di Francesco e i suoi uomini che domani, alle ore 18, sì troveranno di fronte un'avversaria tutt'altro che disposta a fare da sparring partner. Perché se è vero che i rossoblù si trovano in crisi, è difficile non dire altrettanto della Fiorentina, relegata al quattordicesimo posto nonostante l'obiettivo di inizio stagione (come ogni anno) della qualificazione all'Europa League. In effetti gli uomini di Prandelli hanno ritrovato il sorriso prima di Natale, col clamoroso successo per 3-0 sul campo della Juventus. Ma tolto l'exploit dell'Allianz Stadium, i viola hanno faticato tantissimo: basti pensare che, escludendo quella partita, la Fiorentina non trova la vittoria in campionato addirittura dal 25 ottobre scorso.

Certo l'impresa ha placato le acque, ma dopo la sconfitta con la Lazio dell'Epifania i toscani vogliono tornare ai tre punti. Per farlo dovranno superare il Cagliari, e dovranno farlo senza i loro uomini più rappresentativi, Castrovilli (squalificato per somma di ammonizioni) e Ribery (out per infortunio). In mancanza della qualità garantita dal numero 10 e dall'ex Bayern, Prandelli si dovrebbe affidare al duo tutto verticale composto da Kouame e Vlahovic: potenzialmente pericolosissimi per il Cagliari, che contro il Benevento - e in particolare contro Marco Sau - ha palesato una certa difficoltà a contenere questo tipo di attaccanti. È probabile che anche la Fiorentina cercherà di costruire la partita attorno all'attacco della profondità.

Probabile formazione (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Igor; Caceres, Amrabat, Pulgar, Bonaventura, Biraghi; Kouame, Vlahovic. All.Prandelli

Condividi su:

Seguici su Facebook